sabato 18 maggio 2019

Voto a Besnate, politico per le europee ma amministrativo consapevole per il Comune.

UN MESE FA, il 17 aprile 2019 c'è stata l'ultima seduta del Consiglio comunale prima della scadenza elettorale. Rinvio alla Delibera n. 10 all'Albo Pretorio.
 
Nel quinquennio trascorso abbiamo partecipato attivamente, come minoranza, alla Amministrazione
comunale e conosciuto da vicino l'operare del Sindaco GIOVANNI CORBO.  Amministrare un paese come il nostro richiede professionalità, passione, istruzione, ascolto e capacità nella gestione virtuosa di risorse finanziarie ed umane. Un lavoro non facile di questi tempi.
In questo lasso di tempo in talune occasioni  rispetto al Sindaco CORBO abbiamo espresse differenti vedute su  temi di "POLITICA",   ma "AMMINISTRARE"  è altra cosa per un approccio concreto alle esigenze del paese. Con la nostra dichiarazione nella sopraddetta seduta di Consiglio (testo ripreso a fondo pagina) ne abbiamo riconosciuto le indubbie doti di buon Amministratore e la  credibilità per un nuovo mandato.


OGGI, Indipendenti da partiti, voteremo autonomamente per le europee ma preso atto delle Liste in competizione a Besnate, non possiamo che rinfrancarci  nella fiducia verso la Lista Civica di GIOVANNI CORBO, e proprio perchè civica e non marcatamente politica, capace di includere sensibilità diverse con candidati di specchiate professionalità tese verso una buona amministrazione della cosa pubblica besnatese.
    
Consigliere Comunale (uscente)
Camillo Luini 





(estratto dalla seduta di consiglio del 17/4/2019)


  
     




giovedì 9 maggio 2019

Elezioni comunali, due programmi a confronto. Spunta il secondo centro anziani.

Per le votazioni comunali del 26 maggio prossimo disponiamo ora dei programmi elettorali e ne traiamo un giudizio sintetico che, da presenti nel Consiglio comunale uscente, ci sentiamo di dare.

Quello che osserviamo è un diverso approccio ai temi, quali lavori pubblici, cultura, urbanistica, ecc.
  • Il programma della Lista di Giovanni Corbo denota un piano organico di completamento per iniziative fin qui realizzate ed un disegno di sviluppo del paese, tenuta presente la sostenibilità finzanziaria.  
  • Quello della Lista di Marco Bonalli ci è apparso poco contestuale nè molto attento alle risorse disponibili.  

L'esempio ci è fornito dal progetto principale presente in entrambi in programmi, quello del CENTRO ANZIANI.

Esso fu avviato dalla LEGA, Sindaco Giuseppe Ravasi, con la ristrutturazione dell'ex-circolo di Via Matteotti e prevedeva al primo piano la Mutua Sanitaria Besnatese ed al piano terra il suddetto Centro per gli anziani.
La ristrutturazione dell'immobile fu quasi completata dal Sindaco successivo, la dott.ssa Donata Bordoni, con spesa di circa 2 milioni di euro.
La Mutua sanitaria si insediò al primo piano ed allo stato attuale manca la sistemazione interna del piano terra destinato a Centro anziani ed i parcheggi per l'immobile (su terreno già acquistato dal Comune in via Scafetta).

La mancanza di fondi ha ritardato il completamento ed il Sindaco uscente GIOVANNI CORBO prevede ora di concludere il progetto con il ricavo dalla vendita dell'area casa ex-ECA di via Jerago (con ovvi vincoli riguardo volumi, viabilità e parcheggi), immobile ormai pericolosamente fatiscente.
Scelta già approvata due anni fa in Consiglio comunale, considerando che i fondi incassati dal Comune avrebbero una destinazione virtuosa, a supporto di fasce deboli, così' come fu la funzione dell'ente ECA (ente comunale di assistenza).

Nel programma del candidato MARCO BONALLI il progetto Lega di cui sopra sull'ex-Circolo viene abbandonato a destino sconosciuto e la promessa attuale  è per  un altro Centro anziani nella casa ex-ECA, che ignora l'investimento già fatto e il modo di reperire i nuovi fondi necessari, nell'ordine di qualche milione di euro. 

E' questo tipo di approccio, decontestualizzato dallo stato delle cose, dalla storia e dalle risorse, che ci lascia perplessi.


Consigliere comunale (uscente)
Camillo Luini





  





  


mercoledì 1 maggio 2019

Elezioni comunali, ecco chi la spunterà.


Alla fine si confronteranno solo due Liste, quella CIVICA di Govanni Corbo e quella del tutto POLITICA di Marco Bonalli.


Questa è la sostanziale differenza che emerge chiaramente dai due simboli che troveremo sulla scheda elettorale.
Da questo punto parte la riflessione che ci porta a confrontare  il voto alle elezioni politiche a Besnate di un anno fa.


 
La coalizione di Centrodestra (la stessa proposta oggi al paese) raggiunse il 47,90%, mentre la restante parte alimentò altri partiti, PD al 24,25%, cinquestelle al 23,80% e formazioni minori per il 4,05%.



A prescindere dalla qualità dei nominativi candidati (che i besnatesi sapranno certamente soppesare) la differente caratteristica di LISTA CIVICA rispetto a  LISTA POLITICA pare essere la maggiore dedizione della prima verso l'Amministrazione di risorse e problematiche locali rispetto il perseguimento di temi politici generali che caratterizzano la seconda.




Pertanto, a prescindere dai differenti programmi elettorali (che ovviamente andremo in seguito ad "osservare"), alla luce dei numeri del 2018 il ruolo fondamentale che differenzierà il voto sarà il giudizio sul profilo umano, professionale e di credibilità dei candidati, oltre che sulla buona amministrazione e  le relazioni costruite dalla Giunta uscente con la società besnatese in generale.




Indipendenti - Consigliere comunale (uscente)
Camillo Luini



    




    



 

   

mercoledì 24 aprile 2019

Bilancio 2018 e consuntivo di un quinquennio. Verso le elezioni.

Con la seduta di Consiglio del 17 aprile 2019 si è concluso di fatto il mandato del Sindaco Giovanni Corbo e della sua Giunta.

E' stato un momento per trarre le somme, sia da parte di Sindaco e Giunta ma anche le nostre, quali INDIPENDENTI che hanno contribuito nell'Amministrazione stessa.

Alla fine del quinquennio, seppure da posizione di minoranza in Consiglio comunale, possiamo dire di aver tenuto una posizione di collaborazione sulle decisione ritenute giuste per il paese ma anche di critica all'occorrenza, ovviamente  in coerenza con le risorse economiche disponibili, mai di opposizione "a prescindere" senza validi motivi.
Abbiamo sempre scisso le posizioni sui temi di politica generale/nazionale da quelle di una buona amministrazione locale.
Per questo motivo, pur non condividendo con il Sindaco Corbo le idee su temi "politici", sul piano amministrativo gli abbiamo riconosciuta la capacità e l'impegno  per il lavoro svolto e per le scelte della sua Giunta, in particolare quelle degli ultimi due anni sugli investimenti per 1 milione di euro, fatte coinvolgendo tutte le minoranze prima delle decisioni.
Insomma, a prescindere dalle posizioni della politica generale, gli abbiamo dato merito sulla buona amministrazione della cosa pubblica besnatese, augurandogli di vedere rinnovato il mandato dei besnatesi.



Ora la parola passerà agli elettori.

Il nostro gruppo "Indipendenti" non sarà presente con una propria Lista elettorale ma nello spirito che ci anima  non si mancherà di valutare, nel bene del paese, le Liste candidate ad amministrarlo per il prossimo quinquennio.    

Consigliere comunale Indipendenti
Camillo Luini

lunedì 25 febbraio 2019

Imposte locali e bilancio nel Consiglio comunale del 25 febbraio 2019.


La seduta di questa sera e' stata dedicata all'approvazione delle aliquote IMU, TASI, addizionale IRPEF e TARI per l'anno corrente ed a seguire il bilancio di previsione 2019.


Erano presenti oltre ai consiglieri della maggioranza consigliare del Sindaco ing. CORBO, solo i due consiglieri di minoranza LUINI (Indipendenti) e BONALLI (Lega).

Le aliquote delle imposte locali sono state confermate invariate rispetto all'anno passato. Riguardo la TARI resta stanzialmente invariato il sistema di ripartizione costi tra utenze domestiche e non domestiche con relative sottocategorie.
Votazione unanime favorevole della maggioranza su questi quattro punti, così come sul bilancio previsionale 2019 mentre le due minoranze presenti (come detto) si sono astenute. 

Noi, GRUPPO INDIPENDENTI, ne abbiamo motivato la posizione reputando che il bilancio presentato sia stato giustamente prudente nella programmazione. Si consideri che fra tre mesi si votera' per il nuovo Sindaco e sarebbe stato un azzardo programmare opere eccezionali di cui non si avrebbe certezza nel perseguirle. Una prudenza che abbiamo considerato di buon senso politico/amministrativo. 

Riprendiamo in coda all'articolo lo stralcio della "Strategia dell'Amministrazione" approvata, con le opere in corso o che saranno da definire nel corso del 2019. 
 

E' stata una delle ultime sedute di Consiglio prima delle votazioni comunali del 26 maggio prossimo,  contiamo di rendicontarvi ancora su quanto avverra' nei prossimi mesi.

 

Camillo Luini per gli Indipendenti in Consiglio comunale. 

 

sabato 19 gennaio 2019

Elezioni comunali del 26 maggio prossimo. Apprendiamo da “La Prealpina” che le forze politiche e civiche besnatesi si stanno attrezzando per la campagna elettorale che porterà all’elezione del Sindaco.


Entro il 26 aprile 2019 dovranno essere presentate le Liste ma per ora se ne evince  che l’unica certezza è la ricandidatura del Sindaco uscente ing. Giovanni CORBO che con il suo gruppo civico “Con voi per Besnate” si presenterà contando sull’apprezzamento da parte degli elettori del lavoro della sua squadra  che definisce “encomiabile”, senza escludere l’inserimento di figure nuove che portino caratteristiche innovative.

L’attuale consigliere di minoranza Giuseppe RAVASI, che fu Sindaco della lega dal 1999 al 2009, non intende continuare nel suo impegno politico.

La LEGA besnatese sta lavorando per realizzare una coalizione di centrodestra per evitare la ripresentazione di varie Liste civiche, come avvenne cinque anni orsono, ma non si fanno nomi sull’eventuale candidato a Sindaco e Romeo POVOLERI, attuale consigliere di minoranza in Consiglio comunale, la pensa allo stesso modo “correre uniti per non disperdere voti”.

Gli INDIPENDENTI (che siamo noi, scriventi) rappresentati in Consiglio Comunale da Camillo LUINI, non hanno ancora maturato la decisione; in divenire la costituzione di una nuova Lista non condizionata da logiche partitiche oppure l’appoggio disinteressato alla figura del candidato a Sindaco che rappresenterà le migliori capacità e garanzie per una buona amministrazione besnatese, indipendentemente dal suo colore politico. Ovviamente non mancheremo di darne informazione agli elettori.


INDIPENDENTI PER BESNATE

giovedì 27 dicembre 2018

DA INDIPENDENTI IN CONSIGLIO COMUNALE, E' TEMPO DI AUGURI E DI RENDICONTO.


Consiglio Comunale di fine anno al completo
Con i tradizionali auguri di fine anno e per un buono e sereno 2019 che facciamo a tutti i Besnatesi, è tempo di rendiconto di quanto abbiamo fatto,
scritto e detto in ambito amministrativo / politico locale, alla vigilia dell’apertura della campagna elettorale di primavera per l’elezione del Sindaco.
  
Noi, da Indipendenti abbiamo rappresentato per oltre quattro anni una minoranza critica ma non opposizione ideologica a prescindere, abbiamo potuto esprimere all’occorrenza azione di contrasto e controllo per dovere istituzionale ma anche di approvazione nelle scelte ritenute valide. In disaccordo su temi di politica generale (vedi ad esempio immigrazione e politiche del lavoro) abbiamo riconosciuto l'impegno amministrativo espresso da Sindaco e Giunta in carica.    

Non abbiamo condiviso la politica di bilancio che ha privilegiato, particolarmente nei primi anni di mandato, le spese a discapito d’investimenti per lo sviluppo del territorio. Così come ci siamo sempre schierati e critici contro l’idea dell’accoglienza indiscriminata e il supporto fornitole. Non da meno, siamo stati in disaccordo sui nuovi criteri di gestione e ripartizione costi Coinger della raccolta rifiuti.
Siamo stati favorevoli su altri punti, come su nuovi regolamenti comunali, l’avvio recente di opere pubbliche quali manutenzione straordinaria edifici scolastici, nuovi impianti di videosorveglianza/segnaletica stradale, rifacimento campetto di calcio, adeguamento del PGT, manutenzioe straordinaria palestra ed altro.

Non omettiamo dal citare taluni punti programmatici promessi ma non attuati dalla Giunta in carica inerenti un  nuovo Piano della viabilità, i piani PEEP e PIP, il Centro diurno per anziani che ci attendiamo nel futuro.

Abbiamo voluto essere di stimolo e costruttivi interpretando al meglio l’intento degli elettori nel bene del paese, fornendo un’informazione regolare sulle principali questioni dibattute utilizzando un mezzo capillare e non costoso come internet sul sito titolato “Indipendenti per Besnate” e Pagina Facebook che invitiamo a visitare e continuare a seguire. 

  Camillo Luini, consigliere comunale




IL NOSTRO ARTICOLO SU "BESNATE INFORMA"


....................................
...................................


sabato 1 dicembre 2018

Sabato 1 dicembre 2018, Consiglio straordinario per la nomina del Consiglio Comunale dei ragazzi.

Una seduta di Consiglio emozionante alla quale abbiamo partecipato, durante la quale il Sindaco "ufficiale" ha nominato il Sindaco dei Ragazzi e relativo Consiglio comunale secondo gli esiti di votazioni tenutesi presso la Scuola primaria Dante Alighieri.
Nella foto Sindaco e  Consiglieri "pro tempore" di oggi e quelli "di domani", ragazzi ai quali va tutta la stima per l'impegno civile che vanno assumendo. Bravi.

Consigliere Comunale
Camillo Luini



mercoledì 28 novembre 2018

Consiglio comunale, 334.000 euro per le scuole e 36.000 euro per le associazioni.

La seduta del 28 novembre 2018 ha riguardato variazioni al bilancio e soprattuto lo stanziamento di fondi per scuole besnatesi ed associazioni.


Non abbiamo potuto che essere concordi nella destinazione dei fondi a supporto dell'istruzione in generale  per nido,
scuole materne, elementare e medie ritenendo che una buona formazione dei ragazzi sia il miglior investimento per la società.

Anche le Associazioni besnatesi avranno il contributo con un piccolo incremento rispetto lo scorso anno e mentre per la suddivisione di tale somma attendiamo le decisioni della Giunta (e ne daremo notizia) ecco la destinazione delle risorse per le scuole (sinteticamente):



SCUOLA PER L'INFANZIA
laboratorio di psicomotricità                                                         euro      3.400,00
Contributo alle famiglie per abbattimento rette di frequenza       euro  130.400,00

SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI 1° GRADO (Istituto Toscanini):
Acquisto materiale e sussidi, progetti vari, trasporto alunni
per visite didattiche/spettazolo/sport                                              euro   22.200,00
Utilizo sala teatro parrocchiale per eventi vari                               euro    1.500.00
Attività parascolastiche d'iniziativa diretta comunale                     euro    8.500,00
Supporto alle spese di segreteria scuola                                          euro    1.342,50
Conpartecipazione ai servizi di pre e post scuola                           euro   10.300,00
Interventi per inclusione scolastica di minori
diversamente abili                                                                           euro    94.893,00

Inoltre per supporti dirette alle famiglie in contributi
per rette varie (es. nidi gratis e altri)                                                euro  65.000,00

Tra le novità il progetto "piscina" per le due prime classi di scuola media.

La delibera si è chiusa con il parere favorevole nostro e, ovviamente, dei consiglieri di maggioranza. Astenuti gli altri consiglieri di minoranza Bonalli (Lega) e Ravasi (Lista civica).


Consigliere comunale
Camillo Luini