sabato 28 febbraio 2015

Inaugurazione degli orti sociali a Besnate

Oggi l'inaugurazione degli orti sociali in Via Monte Rosa, 5.  Dati essenziali su costo e criteri di assegnazione in questo articolo.

Il costo della predisposizione dell'area per n. 13 "orti sociali" da 50 mq. ed i criteri di assegnazione.

Determinazione 44 del 27/01/2015 "Orti Sociali"
Aggiudicazione lavori di formazione di orti sociali - Ditta de Marchi S.r.l., Mornago (VA)
Settore: Gestione del Territorio
Spesa sostenuta: 17.700,59 Euro










Requisiti e criteri di assegnazione di un orto sociale, in sintesi, tratti dalla delibera di Giunta.

Per poter richiedere l’assegnazione di un orto sociale è necessario:
  • Essere residenti nel Comune di Besnate
  • Essere in grado di svolgere in modo diretto la coltivazione del fondo
  • Non avere altri appezzamenti di terreno coltivati a orto in proprietà o altro titolo, ne svolgere attività di coltivazione su fondi appartenenti,a qualsiasi titolo, a familiari o terzi
  • Non avere ottenuto per se o per altro componente del nucleo familiare un altro orto sociale
La concessione degli orti ha durata biennale.

Per l’assegnazione degli orti sociali verrà formata una graduatoria mediante assegnazione di punteggi che terranno in considerazione le seguenti caratteristiche soggettive dei richiedenti:
  • Disoccupati (punti 6)
  • Cassaintegrati (punti 5)
  • Portator di handicap con età inferiore ai 65 anni compiuti nell’anno di assegnazione dell’orto (punti 4) (con certificazione medica minima del 33% da allegare alla domanda)
  • Pensionati (punti 3), a parità di punteggio sarà data priorità ai pensionati con pensione inferiore (con certificazione da allegare alla domanda)
  • Giovani (fino all'età di 25 anni) (punti 2)
  • Cittadini non appartenenti alle precedenti categorie (punti 1)
Allo scadere della concessione l’assegnatario dovrà lasciare il terreno libero da cose, mentre rimarranno a beneficio del fondo i lavori, gli impianti e le colture eseguite durante il periodo di concessione, senza che il Comune sia tenuto a corrispondere indennità o compenso alcuno.