venerdì 30 giugno 2017

Anche a Besnate collocati richiedenti asilo.

Nella seduta di Consiglio comunale del 7 giugno scorso veniva comunicata una spesa di 20.000 euro per un IMPRECISATO progetto di riqualificazione (l'ennesimo) dell'immobile comunale di Via Mylius
(quota parte del piano di investimenti per complessivi 545.000 euro, compresa area feste, delibera che noi Indipendenti bocciammo).   
Potremmo sbagliarci ed essere smentiti ma "A pensare male si fa peccato, e spesso ci si azzecca" affermava il famoso Giulio buon'anima, e ne spieghiamo perchè.
Veniamo oggi a conoscenza che sono stati collocati a Besnate 15 richiedenti asilo, su ordine del Prefetto, AD APPARENTE INSAPUTA dell'Amministrazione Comunale.




 Questo cita il Bando besnatese:
 " SI INFORMANO I CITTADINI CHE IL PREFETTO DOTT. GIORGIO ZANZI, IN DATA 27 GIUGNO 2017, HA TELEFONICAMENTE COMUNICATO AL SINDACO CHE SAREBBERO STATI COLLOCATI, A SEGUITO DI BANDO PREFETTIZIO, UN MASSIMO DI 15 RICHIEDENTI ASILO SUL TERRITORIO DI BESNATE, GESTITI DALLA COOPERATIVA SOCIALE VERSO PROBO......."

SI INFORMANO I CITTADINI CHE IL PREFETTO DOTT. GIORGIO ZANZI, IN DATA 27 GIUGNO 2017, HA TELEFONICAMENTE COMUNICATO AL SINDACO CHE SAREBBERO STATI COLLOCATI, A SEGUITO DI BANDO PREFETTIZIO, UN MASSIMO DI 15 RICHIEDENTI ASILO SUL TERRITORIO DI BESNATE, GESTITI DALLA COOPERATIVA SOCIALE VERSO PROBO.
I RICHIEDENTI ASILO NELLA STESSA DATA HANNO RAGGIUNTO L’IMMOBILE INDIVIDUATO DALLA COOPERATIVA, SENZA CHE FOSSE DATA COMUNICAZIONE ULTERIORE.
SI INFORMANO I CITTADINI CHE IL PREFETTO DOTT. GIORGIO ZANZI, IN DATA 27 GIUGNO 2017, HA TELEFONICAMENTE COMUNICATO AL SINDACO CHE SAREBBERO STATI COLLOCATI, A SEGUITO DI BANDO PREFETTIZIO, UN MASSIMO DI 15 RICHIEDENTI ASILO SUL TERRITORIO DI BESNATE, GESTITI DALLA COOPERATIVA SOCIALE VERSO PROBO.
I RICHIEDENTI ASILO NELLA STESSA DATA HANNO RAGGIUNTO L’IMMOBILE INDIVIDUATO DALLA COOPERATIVA, SENZA CHE FOSSE DATA COMUNICAZIONE ULTERIORE.
SI INFORMANO I CITTADINI CHE IL PREFETTO DOTT. GIORGIO ZANZI, IN DATA 27 GIUGNO 2017, HA TELEFONICAMENTE COMUNICATO AL SINDACO CHE SAREBBERO STATI COLLOCATI, A SEGUITO DI BANDO PREFETTIZIO, UN MASSIMO DI 15 RICHIEDENTI ASILO SUL TERRITORIO DI BESNATE, GESTITI DALLA COOPERATIVA SOCIALE VERSO PROBO.
I RICHIEDENTI ASILO NELLA STESSA DATA HANNO RAGGIUNTO L’IMMOBILE INDIVIDUATO DALLA COOPERATIVA, SENZA CHE FOSSE DATA COMUNICAZIONE ULTERIORE.
SI INFORMANO I CITTADINI CHE IL PREFETTO DOTT. GIORGIO ZANZI, IN DATA 27 GIUGNO 2017, HA TELEFONICAMENTE COMUNICATO AL SINDACO CHE SAREBBERO STATI COLLOCATI, A SEGUITO DI BANDO PREFETTIZIO, UN MASSIMO DI 15 RICHIEDENTI ASILO SUL TERRITORIO DI BESNATE, GESTITI DALLA COOPERATIVA SOCIALE VERSO PROBO.
I RICHIEDENTI ASILO NELLA STESSA DATA HANNO RAGGIUNTO L’IMMOBILE INDIVIDUATO DALLA COOPERATIVA, SENZA CHE FOSSE DATA COMUNICAZIONE ULTERIORE.
SI INFORMANO I CITTADINI CHE IL PREFETTO DOTT. GIORGIO ZANZI, IN DATA 27 GIUGNO 2017, HA TELEFONICAMENTE COMUNICATO AL SINDACO CHE SAREBBERO STATI COLLOCATI, A SEGUITO DI BANDO PREFETTIZIO, UN MASSIMO DI 15 RICHIEDENTI ASILO SUL TERRITORIO DI BESNATE, GESTITI DALLA COOPERATIVA SOCIALE VERSO PROBO.
I RICHIEDENTI ASILO NELLA STESSA DATA HANNO RAGGIUNTO L’IMMOBILE INDIVIDUATO DALLA COOPERATIVA, SENZA CHE FOSSE DATA COMUNICAZIONE ULTERIORE.
SI INFORMANO I CITTADINI CHE IL PREFETTO DOTT. GIORGIO ZANZI, IN DATA 27 GIUGNO 2017, HA TELEFONICAMENTE COMUNICATO AL SINDACO CHE SAREBBERO STATI COLLOCATI, A SEGUITO DI BANDO PREFETTIZIO, UN MASSIMO DI 15 RICHIEDENTI ASILO SUL TERRITORIO DI BESNATE, GESTITI DALLA COOPERATIVA SOCIALE VERSO PROBO.
I RICHIEDENTI ASILO NELLA STESSA DATA HANNO RAGGIUNTO L’IMMOBILE INDIVIDUATO DALLA COOPERATIVA, SENZA CHE FOSSE DATA COMUNICAZIONE ULTERIORE.

Di eventi AD INSAPUTA sono piene le cronache nazionali; oggi vi annoveriamo anche questa tutta besnatese da cui trarre considerazioni, ciascuno come può o pensa.

Comunque meglio tardi che mai, il Sindaco ha indetto una pubblica assemblea per lunedì 10 luglio 2017 in Sala civica per fornire tutte le informazioni.

Non ci resta che attendere le spiegazioni che non potranno che essere allineate a quelle della politica nazionale in corso, il bla bla bla politico incomprensibile nei fini e per le conseguenze che non condividiamo. 


Consigliere comunale
Camillo Luini