lunedì 27 maggio 2019

Un auspicio condiviso dalla gente.

Qualche giorno fa, da consigliere comunale uscente, auspicavo un "voto politico per le europee ma amministrativo consapevole per il Comune" (link).



Così è stato!
I besnatesi, con la riconferma odierna del Sindaco Giovanni Corbo, hanno premiato a larga maggioranza un quinquennio di buona amministrazione e, come sostenevo, si può essere in disaccordo su temi di politica nazionale, come io stesso ebbi a manifestare rispetto al Sindaco, ma riconoscendo che amministrare  un paese  come il nostro è altra cosa rispetto alla "Politica", richiede un approccio concreto alle esigenze, capacità di includere, ascoltare, decidere nonchè professionalità, passione e credibilità.

Ho conclusa pertanto con soddisfazione la mia esperienza nel Consiglio ma non mancherò nel prosieguo di seguire l'evolversi delle vicende besnatesi civiche, amministrative e politiche.

Allo stretto giro di amici che mi hanno sostenuto e a coloro che mi hanno seguito da questo blog nelle mie "esternazioni" lunghe cinque anni, GRAZIE.

Camillo Luini 

 

mercoledì 22 maggio 2019

100 articoli senza sposare nessuno.

Da un punto privilegiato quale il Consiglio comunale, Vi abbiamo informato per cinque anni sulle vicende dell'Amministrazione, della politica e della società besnatese. Potete scorrere nel sito l'"Archivio articoli" e  se da smartphone accedendo da "Visualizza versione web".

E' stata una bella esperienza e oggi che si rinnova il mandato elettorale, noi, che non abbiamo sposato nessuno ma operato nel segno del buon senso, invitiamo i Besnatesi a scegliere il programma e le persone più idonee a gestire la nostra cittadina.



sabato 18 maggio 2019

Voto a Besnate, politico per le europee ma amministrativo consapevole per il Comune.

UN MESE FA, il 17 aprile 2019 c'è stata l'ultima seduta del Consiglio comunale prima della scadenza elettorale. Rinvio alla Delibera n. 10 all'Albo Pretorio.
 
Nel quinquennio trascorso abbiamo partecipato attivamente, come minoranza, alla Amministrazione
comunale e conosciuto da vicino l'operare del Sindaco GIOVANNI CORBO.  Amministrare un paese come il nostro richiede professionalità, passione, istruzione, ascolto e capacità nella gestione virtuosa di risorse finanziarie ed umane. Un lavoro non facile di questi tempi.
In questo lasso di tempo in talune occasioni  rispetto al Sindaco CORBO abbiamo espresse differenti vedute su  temi di "POLITICA",   ma "AMMINISTRARE"  è altra cosa per un approccio concreto alle esigenze del paese. Con la nostra dichiarazione nella sopraddetta seduta di Consiglio (testo ripreso a fondo pagina) ne abbiamo riconosciuto le indubbie doti di buon Amministratore e la  credibilità per un nuovo mandato.


OGGI, Indipendenti da partiti, voteremo autonomamente per le europee ma preso atto delle Liste in competizione a Besnate, non possiamo che rinfrancarci  nella fiducia verso la Lista Civica di GIOVANNI CORBO, e proprio perchè civica e non marcatamente politica, capace di includere sensibilità diverse con candidati di specchiate professionalità tese verso una buona amministrazione della cosa pubblica besnatese.
    
Consigliere Comunale (uscente)
Camillo Luini 





(estratto dalla seduta di consiglio del 17/4/2019)


  
     




giovedì 9 maggio 2019

Elezioni comunali, due programmi a confronto. Spunta il secondo centro anziani.

Per le votazioni comunali del 26 maggio prossimo disponiamo ora dei programmi elettorali e ne traiamo un giudizio sintetico che, da presenti nel Consiglio comunale uscente, ci sentiamo di dare.

Quello che osserviamo è un diverso approccio ai temi, quali lavori pubblici, cultura, urbanistica, ecc.
  • Il programma della Lista di Giovanni Corbo denota un piano organico di completamento per iniziative fin qui realizzate ed un disegno di sviluppo del paese, tenuta presente la sostenibilità finzanziaria.  
  • Quello della Lista di Marco Bonalli ci è apparso poco contestuale nè molto attento alle risorse disponibili.  

L'esempio ci è fornito dal progetto principale presente in entrambi in programmi, quello del CENTRO ANZIANI.

Esso fu avviato dalla LEGA, Sindaco Giuseppe Ravasi, con la ristrutturazione dell'ex-circolo di Via Matteotti e prevedeva al primo piano la Mutua Sanitaria Besnatese ed al piano terra il suddetto Centro per gli anziani.
La ristrutturazione dell'immobile fu quasi completata dal Sindaco successivo, la dott.ssa Donata Bordoni, con spesa di circa 2 milioni di euro.
La Mutua sanitaria si insediò al primo piano ed allo stato attuale manca la sistemazione interna del piano terra destinato a Centro anziani ed i parcheggi per l'immobile (su terreno già acquistato dal Comune in via Scafetta).

La mancanza di fondi ha ritardato il completamento ed il Sindaco uscente GIOVANNI CORBO prevede ora di concludere il progetto con il ricavo dalla vendita dell'area casa ex-ECA di via Jerago (con ovvi vincoli riguardo volumi, viabilità e parcheggi), immobile ormai pericolosamente fatiscente.
Scelta già approvata due anni fa in Consiglio comunale, considerando che i fondi incassati dal Comune avrebbero una destinazione virtuosa, a supporto di fasce deboli, così' come fu la funzione dell'ente ECA (ente comunale di assistenza).

Nel programma del candidato MARCO BONALLI il progetto Lega di cui sopra sull'ex-Circolo viene abbandonato a destino sconosciuto e la promessa attuale  è per  un altro Centro anziani nella casa ex-ECA, che ignora l'investimento già fatto e il modo di reperire i nuovi fondi necessari, nell'ordine di qualche milione di euro. 

E' questo tipo di approccio, decontestualizzato dallo stato delle cose, dalla storia e dalle risorse, che ci lascia perplessi.


Consigliere comunale (uscente)
Camillo Luini





  





  


mercoledì 1 maggio 2019

Elezioni comunali, ecco chi la spunterà.


Alla fine si confronteranno solo due Liste, quella CIVICA di Govanni Corbo e quella del tutto POLITICA di Marco Bonalli.


Questa è la sostanziale differenza che emerge chiaramente dai due simboli che troveremo sulla scheda elettorale.
Da questo punto parte la riflessione che ci porta a confrontare  il voto alle elezioni politiche a Besnate di un anno fa.


 
La coalizione di Centrodestra (la stessa proposta oggi al paese) raggiunse il 47,90%, mentre la restante parte alimentò altri partiti, PD al 24,25%, cinquestelle al 23,80% e formazioni minori per il 4,05%.



A prescindere dalla qualità dei nominativi candidati (che i besnatesi sapranno certamente soppesare) la differente caratteristica di LISTA CIVICA rispetto a  LISTA POLITICA pare essere la maggiore dedizione della prima verso l'Amministrazione di risorse e problematiche locali rispetto il perseguimento di temi politici generali che caratterizzano la seconda.




Pertanto, a prescindere dai differenti programmi elettorali (che ovviamente andremo in seguito ad "osservare"), alla luce dei numeri del 2018 il ruolo fondamentale che differenzierà il voto sarà il giudizio sul profilo umano, professionale e di credibilità dei candidati, oltre che sulla qualità dell'amministrazione e le relazioni costruite dalla Giunta uscente con la società besnatese in generale.




Indipendenti - Consigliere comunale (uscente)
Camillo Luini